venice, veneziaPrimpied by Matteo Manzini

 

74 Festival del Cinema di Venezia

 

Primpy sancisce i sei look che hanno scaldato il tappeto rosso più importante d’Italia!

La mostra del cinema di Venezia, “bene o male”  sancisce ogni anno dei canoni di bellezza. Una bellezza moderna, su come le donne “comuni” si vestiranno da lì ai prossimi mesi…

 

La Biennale e il suo red-carpet in Laguna è il vademecum dello stile contemporaneo, in cui i colori, lo stile, le linee, l’attitude, sono tutti punti importanti e da seguire con molta curiosità e rigore. Un esempio lampante? Facciamo un salto nel passato, ma neanche tanto.

L’anno scorso vi fu uno scandalo, che coinvolse due ragazze che “involontariamente” crearono rumors per le loro nudità o per certe parti messe un po’ troppo in evidenza. Tutti a puntare il dito, urlando allo scandalo… “que vulgarité” !

Ma non si smette mai di imparare (nè di criticare)!

 

Quest’anno dopo tutto quel marasma mediatico, la maggior parte delle protagoniste hanno scaldato gli animi di tutto il pubblico presentandosi con profondi spacchi, trasparenze più vedo che non vedo, e orli delle gonne che si sono drasticamente accorciati. Chi è stato contagiato da questo trend? Beh da quelle più radical chic, alle influencer, alle attrici stesse. Mal comune mezzo gaudio!

Chi più chi meno, ha portato un po’ di pepe e provocazione in Laguna… e lasciatemelo dire, PER FORTUNA!

 

I look che considero più PRIMPY?

Vi svelo i sei look che mi hanno colpito e deliziato:

Jane Fonda, direi la regina incontrastata di Venezia, con il suo abito in pizzo effetto see-through azzurro e nude di Marchesa ha davvero lasciato tutte in silenzio… diciamolo ha DOMINATO il festival!

Karolina Kurkova in Philosophy by Lorenzo Serafini, l’ho trovata eterea, romantica e provocante al tempo stesso… un angelo portato dal  vento.

Tina Kunakey, nonché la nuova signora Cassel, avvolta in un mini abito di piume di struzzo bianche legate in vita da un nastro nero e capello rigorosamente legato era davvero super fresca e mozzafiato.

Bianca Balti, di bianco vestita in Oviesse ha sbancato tutte! A volte basta davvero poco per fare quella por*a figura… super chic e lei di una bellezza disarmante.

Julianne Moore in Valentino Haute Couture, l’ho trovata elegantissima (come sempre), tutte quelle jais argento davano un grande effetto WOW.

 

E poi?

Romina Pierdomenico, non ultima per importanza… almeno per me… Romina ha calcato il red carpet di Venezia con un mio abito di organza azzurra, una nuvola o una fata turchina come alcuni l’hanno soprannominata. Magia? No, ben 11 metri di organza di seta su di un abito cortissimo davanti e con uno strascico davvero importante.

 

Dal red carpet di Venezia è tutto! Ma il quesito che sta facendo il giro del mondo, (più di chi vincerà il festival) è uno solo: questo pancino della Ferragni c’è o no? Chiara è riuscita ad attirare anche stavolta tutti gli occhi (e non solo) su di lei, ed è proprio il caso di dirlo “chissà cosa porta in grembo”.