dolce&gabbana, dolce e gabbana, sicily, sicilia, primpymag, outfit

Primpied by Gaia Guarino

 

Made in Sicily: dalla tradizione al glamour

 

Outfit Sicilian style? Ci pensa Primpy!

Baciata dal sole e accarezzata dal mare, la Sicilia domina il Mediterraneo con la sua bellezza, i suoi colori e i suoi contrasti. Una terra che racconta tante storie e che trasmette le sue peculiarità anche attraverso la moda. Se coppole, crocifissi e abiti in pizzo nero possono sembrare solo dei vecchi stereotipi, al contrario spopolano durante le sfilate internazionali. E ovviamente, non si può parlare di fashion system e Sicilia senza nominare coloro che di questo stile ne hanno fatto una filosofia: Dolce e Gabbana.

I due noti stilisti hanno deciso di portare l’alta moda proprio lì dove nasce la loro ispirazione. Per questa ragione, passerella d’eccezione per quasi una settimana in questo caldo luglio è stata proprio Palermo.

Se anche tu non resisti al fascino di questi look fortemente connotati ma magari non sai come scegliere i giusti accessori, chiedi a Primpy!

Ti spaventa l’effetto vedova allegra sfoggiato da Melania e Ivanka Trump in Vaticano? Don’t worry, basta seguire delle piccole regole e il tuo outfit in stile Dolce e Gabbana (anche in versione low cost) sarà impeccabile.

PIZZI E RICAMI

Eevocano i corredi delle nonne, le soleggiate case di paese e sono l’eco di lontane tradizioni. L’abito in pizzo nero, o magari anche solo una gonna longuette, è tipico del look Made in Sicily. Se nell’immaginario più banale l’idea è quella di una donna coperta che nasconde la propria femminilità, al contrario la moda ha saputo rendere seducente anche uno stile così apparentemente antico. Osa con gli spacchi e con le trasparenze. Il tocco Primpy? Abbina sempre delle scarpe con tacco a spillo. Il plateau è severamente vietato, a meno che….

COLORI

…a meno che non decidi di indossare un paio di sandali super colorati. Dolce e Gabbana cavalcano sempre l’onda del carretto siciliano. Mille sfumature, disegni geometrici, applicazioni. Questo genere di fantasia è rischioso perché il passo per diventare too much è breve. Scegli un singolo capo – ad esempio una gonna ampia con una stampa molto vistosa – o accessorio per spezzare la monotonia del nero. Eccezioni? Nessuna.

CROCI E CATENE

Una vocazione improvvisa? Suppongo di no! Primpy ti aiuta a trovare la retta via, almeno quella che ti condurrà verso il buon gusto. Questi accessori ispirati alla religione sono uno dei must proposti da D&G ma occhio a come si abbinano. Prima clausola da tenere a mente: scegli una collana che risulti chiaramente non sacra, insomma fa’ in modo che sia palese che sia un gioiello. Ok se arricchita con pietre colorate, ok che sia lunga. Indossala solo e soltanto se tutto il resto dell’outfit urla sobrietà. Eccedere sì, ma con stile!

COPPOLA

Non c’è persona al mondo che pensi alla Sicilia senza associarla a questo cappello. È l’accessorio principe, indossato da uomini e donne in colori e tessuti sempre più variegati. Sicuramente non può mancare nel tuo guardaroba, tanto più se accostata a un look basic. L’ideale? Camicia bianca e pantalone nero. Un outfit dal sapore androgino che ti trascinerà immediatamente tra i profumi di zagara e i colori della Conca d’oro. Primpy ti suggerisce una chicca: che ne dici di aggiungere un bel paio di bretelle?

E ricorda: Biddizza senza grazia è comu l’isca senz’ami, ovvero Bellezza senza grazia è come l’esca senza ami. Inutile!