Primpied by Helena Antonelli

 

Più Pitti per tutti! (O quasi)

 

Dallo streetstyle al proprio guardaroba

Il 13 giugno è partita ufficialmente la 92esima edizione di Pitti Immagine Uomo, la manifestazione fiorentina che, fino al 16 giugno, porterà in passerella i diktat delle grandi griffe per la primavera-estate 2018.

Più di 1200 aziende presenti  a Firenze, a Fortezza da Basso, e un salone ricco di ospiti internazionali, da JW Anderson, ospite d’onore di questa edizione, a Christian Louboutin e Virgil Ablow. Frizzanti combinazioni glam per look estivi maschili con una grande attenzione all’urban style che ingloba quel segmento di moda uomo giovane e dal mood metropolitano.

Boom Pitti, Blooms!

È il tema di quest’anno. La parola chiave? Leggerezza sì ma anche praticità: abiti e giacche dai tessuti esclusivi, lino, cotone e jersey, sfoderati, con texture 3D. Le nuance sono naturali e morbide, dal beige al nocciola, dal verde militare al marrone, e riportano ad un’atmosfera rilassata. L’uomo torna a vestire abiti da vero gentlemen senza stress, neanche quello della lavanderia poiché questi materiali sono concepiti per essere lavati in lavatrice a 30 gradi. Insomma, abiti a prova di uomo ma anche di donna!

L’edizione 92 del Pitti ha dunque un’anima coloniale per cui ragazzi, occhio a non esagerare! Il rischio?  Quello di sembrare dei boss malavitosi, con abiti chiari di lino e tanto di coppola, anche questa rivisitata ovviamente. Sì, lo so, la moda ogni anno vi mette a dura prova con veramente tanti, troppi trend da seguire, ma non prendete alla lettera le passerelle e fate entrare nel vostro guardaroba pochi capi must. Una giacca, una camicia e un pantalone da mixare con i vostri outfit preferiti. Cedete al comfort dei tessuti ma non alla sciattaggine.

Osate con gli accessori MASCHILI come gli zaini, oramai sdoganati e riproposti in tutte le salse al Pitti. E poi calzini a go go, monocolore e dalle stampe ironiche. NO pochette, portachiavi appariscenti e portafogli inutili. Proiettatevi verso l’essenziale e non sbaglierete.

Il beauty look deve essere flessibile. Gli abiti devono sapersi adattare alle persone e non il contrario. Ispiratevi allo Street style ma senza fare riferimento agli influencer, il loro guardaroba non è il vostro!