Primpied by Luciano Russo

 

Dove vanno i #foodlovers?

Le 5 tappe del gusto per primpy

 

Per tutti i food lovers che non sanno resistere all’hashtag #foodporn e #solocosebelle. Ecco la lista dei cinque ristoranti dove andare a mangiare e per localizzarsi. Perché mangiare di per se è un rito di aggregazione, che sia un selfie o una foto della tavolata trovati nel posto giusto e ricorda di non postare con la bocca piena.

1) L’Ov Milano, è una mix di stili che danno vita ad un luogo cozy e retrò, mattoni a vista, soffitti e pareti grigio-verde ci teletrasportano a So-Ho anni ’30 ma nel fascinoso appeal degli interni vecchia Milano. Il momento migliore per andare? Il brunch. Assaggiate le uova alla benedict al salmone e il crisi chicken burger vi sembrerà di essere a Ny ma per arrivarci basta prendere il tram. Chiedete sempre il tavolino vicino al finto camino, e la vostra foto #posh è assicurata.

Indirizzo: Viale Premuda, 14, 20129 Milano

2)  La Taverna Gourmet, atmosfera anni ’50 basata sull’intersecarsi dalla predominanza del color petrolio, con i colori oro e marrone, insieme ai legni dei tavoli e del bancone. La sensazione appena si entra è proprio quella di stare per affrontare un viaggio gastronomico. La pizza si lievita e si eleva, insomma sembra di parlare dei radical chic in cachemire. L’apparenza e la sostanza coincidono, chi l’ha detto che la pizza è un cibo cheap? Mani al portafogli, perché la pizza arriva già tagliata secondo le migliori logiche del social food e quindi prima non vi serviranno molto. Sono tutte buone ma la mia preferita? Impasto integrale, stracciatella, patanegra e fichi caramellati.

Indirizzo: Via Maffei 12, ang. Via Fogazzaro, 20129 Milano

3) Giacomo bistrot, sembra uno dei classici bistrot francesi di quelli per soli uomini ma con un estremo tocco anglofilo dato dalla maestosa libreria. Il meglio di sé il Bistrot lo dà di sera, quando le luci soffuse gli conferiscono uno charme notturno, sofisticato e raccolto, e invitano all’intimità. E’ il posto perfetto dove fare un date ma allo stesso tempo farsi vedere dalla milano bene. Perché la cotoletta alla milanese fritta nel burro ha un altro sapore se la si gusta pensando di essere in un caffè letterario e attorniati da un tale sfoggio di decadenza.

Indirizzo: Via Pasquale Sottocorno, 6, 20129 Milano

4) Langosteria 10, senza dubbio uno dei migliori ristoranti di pesce sulla piazza. Ogni stagione ha i propri piatti, creati per stupire le orde di uomini e donne che traghettano lì dentro. La Langosteria 10 è un ristorante fuori dai canoni, in cui il patron Enrico Buonocore con dedizione ha “orchestrato” una atmosfera chic, ma senza ostentazioni ed orpelli, adatta ad ogni occasione. Di pretenzioso? La clientela, ma si sa è la “selezione naturale” di Darwin, dal business man alla sciura, dal designer alla curatrice d’arte, tutti lo scelgono per un motivo: in questo ristorante il vero lusso è ciò che si ha nel piatto e nel bicchiere.

Da provare assolutamente King crab alla catalana, pappa al pomodoro e vongole e per i più “viziati” aragosta allo zenzero.

Indirizzo: Via Savona, 10, 20144 Milano

 

5) Canteen, il primo vero Mexican Kitchen & Tequila Bar degno di nota a Milano è nascosto  all’interno di un edificio rivestito in corten. Ma sin dai primi passi che ci guidano all’interno, l’occhio rimane estasiato dalla cura di ogni dettaglio ma soprattutto del lussureggiante giardino verticale.

Anche gli interni sono stati accuratamente arredati, dal bancone della tequila al wc rivestito con le copertine dei vinili di tutte le band storiche, il Canteeen è un viaggio.

Vi consiglio:

Camarones, code di gamberi fritti impanati con scaglie di cocco e serviti con salsa al mango e habanero

Atun canteen trancetti di tonno rosso pinne gialle scottato e impanato con panco, avocado e vinaigrette di coriandolo e lime

E’ il classico locale di moda a Milano dove si va per mangiare e per rimorchiare, il parterre è senza dubbio vario, quindi dalla moda messicana prendete spunto solo per il poncho.

Indirizzo: Via Archimede, 10, 20129 Milano