Primpied by Luciano Russo

 

Leggi il post e dimostraci che anche tu sei Primpy. Come? Condividendo la tua foto ispirata al mood della settimana su Instagram. Usa l’hashtag #Primpystyle e potresti diventare protagonista su Primpy.

 

Il potere è di moda!

 

Primpy vi dice cosa indossare sopra e sotto la scrivania!

Tornare in ufficio dopo le vacanze estive è come quando il tuo compagno sbaglia l’anello di fidanzamento, devi tenerlo, sorridere e indossarlo tutti i giorni. 

Purtroppo non è ancora stata elaborata una formula che ci permette di avere tutto ciò che vorremmo, per cui l’unico modo per sbarazzarsene è cambiarlo…il compagno o nello specifico il lavoro.

Ma come tutte le storie tristi, quello che bisogna fare è prendere fiato e armarsi di una corazza così splendente da apparire per lo meno visivamente più forti della malinconia da magnum di Miraval sotto l’ombrellone sulla spiaggia del Principaute de Mykonos (giusto per fare un esempio).

Questa è la September issue… e lasciati costumi di Valentino, caftani di La Perla e collanine dentro la sacca da mare di Hermes (per il momento) è ora di allacciare il doppiopetto perché si ricomincia.

 

Cosa va di moda quest’anno?

Beh, per me e per Primpy, senza dubbio è il POTERE.

Il potere si indossa, e non esiste nulla di più sensuale, paragonabile solo al reggicalze: gli abiti sono il primo messaggio, prima ancora che ti sentano parlare!

Il potere di comunicare quello che si è, ma soprattutto quello che si aspira a essere perché il nostro look al lavoro dice più di quanto voi possiate pensare (divise a parte).

L’aria dimessa, i look casuali per voi saranno solo un ricordo se seguite i miei consigli.

 

Focalizzatevi su un personaggio e cercate più che mai di farvi ispirare, volete un esempio?

Elizabeth Sloane interpretata dalla magnetica Jessica Chastain.

Miss Sloane è il personaggio più atteso di questa stagione cinematografica e sapete perché io la amo?

Perché è una donna cinica, ambiziosa e determinata al limite della sgradevolezza, che alle spalle vanta una sconfinata carriera di successi e dei look sempre impeccabili.

Il vostro ufficio è il ring dove combattete le battaglie più importanti e non esistono colpi sotto la cintura…se siete sane di mente e non avete deciso di presentarvi il primo giorno al rientro dalle vacanze in shorts.

 

Non perdete mai di vista la vostra immagine e quella dell’azienda o dell’organizzazione dove lavorate. Devono integrarsi e non prevalere l’una sull’altra. Il diktat sui match dei colori si è quasi annullato, ma fatto salvo il caso in cui lavorate al circo, non mischiatene mai più di tre.

Insomma, mantenete sempre quel rapporto di equilibrio che si ha solo quando in un rapporto c’è l’amante.

 

5 ELEMENTI DA TENERE IN MENTE PER I LOOK DA UFFICIO:

 

  1. TAILLEUR, sia esso composto con pantaloni o gonna non importa, la classe è già assicurata. Le probabilità di sbagliare sono veramente poche, e dovrete proprio impegnarvi a fondo per combinare un pasticcio. Le giacche più giuste? A due bottoni e non troppo corte, doppio petto di Balmain e poi se vi volete proprio superare c’è un trittico di parole invincibile: little black jacket, di Chanel.
  2. TUBINO, è tutto ciò che una donna dovrebbe avere nel suo guardaroba, e in ufficio l’effetto businesswoman diventa travolgente. Un brand da cui ispirarvi? Dolce & Gabbana. Ma fate attenzione, alla linea e alle spalline. GLI SPAGHETTI LASCIATELI NELLA PENTOLA, o per un cocktail party.
  1. CAMICIA, il look lesbo chic e androgino, ha un grande sex appeal specialmente nell’ambito lavorativo. Una bella camicia bianca chiusa, indossata con un denim jeans palazzo e delle pumps rigorosamente senza plateau. Tilda’s Rules.
  2. PENCIL SKIRT, indossare una gonna è l’arma a vostra disposizione per dimostrare che non avete bisogno di vestire come un uomo. Una donna che si percepisce femminile e sexy trasmette power e disinvoltura. Io consiglio quelle a vita alta con spacco sul retro. L’abbinamento perfetto? con una cintura alta che vi cinge la vita e una blusa, effetto tubino. Insomma sempre due dita sotto le ginocchia, specie se non sono il vostro punto forte! Più del flusso di coscienza, ispiratevi a Victoria Beckam.
  3. TACCHI, sono obbligatori specialmente nei primi giorni di lavoro, non importa a nessuno se i tuoi sandaletti con cui hai passato l’estate ti guardano tristi da dentro la cabina armadio… IGNORALI. I PRO: postura migliore, gambe più belle, innata eleganza. Investite sempre sulle scarpe: che devono essere belle e comode. NO SNEAKERS!

È tutto?

NO, c’è la lingerie! Il compito è quello di aiutare le donne a correggere difetti e ad enfatizzare le curve. È un diritto inalienabile dell’umanità e va scelta con cura. Le migliori tresche nascono proprio in ufficio. Non fatevi cogliere impreparate, NEVER SAY NEVER.

SIETE CIO’ CHE INDOSSATE!

Beh siete molto di più, ma la prima impressione è tutto.

Ma non vestitevi meglio del vostro capo, potrebbe sporcarsi di “ABUSO DI POTERE”. Primpy vi dà lo stile ma non può darvi indietro il lavoro.

Se sei in dubbio su come mettere il tuo capo (d’abbigliamento), #chiediaprimpy!